CERTIFICAZIONI INFORMATICHE

In questa pagina sono inserite le descrizioni delle Certificazioni Informatiche disponibili nel nostro Catalogo

Per informazioni scrivere a: info@innova-testcenter.it

ICDL

e4JOB

e-Citizen

EPM

INFORMATICA GIURIDICA

IT Administrator Fundamentals

CERT LIM

 

ICDL

lI 1° aprile 2014 ECDL Full Standard, che oggi si chiama ICDL Full Standard, è stata accreditata come schema di certificazione delle competenze informatiche da Accredia, unico ente italiano di accreditamento preposto a validare i processi di certificazione delle persone.
Il Decreto Legislativo n. 13 del 16 Gennaio 2013 assegna a questo ente governativo il compito di autorizzare chi può rilasciare certificazioni in Italia, nel rispetto della norma ISO 17024:2012. Grazie al riconoscimento di Accredia, ICDL Full Standard consegue due primati: è la prima e più diffusa certificazione di competenze digitali accreditata ed è anche l’unica di tipo trasversale, comune a tutte le figure professionali, non solo a quelle del mondo ICT.
L’accreditamento è una garanzia dell’imparzialità, correttezza, trasparenza del processo di certificazione, di spendibilità del certificato ICDL e di affidabilità per l’impresa e per le istituzioni che lo riconoscono.
L’accreditamento della certificazione rappresenta un valore aggiunto etico e di qualità in ambito lavorativo.
All’inizio del 2020 le persone che si sono certificate ECDL Full Standard sono oltre 75.000, come risulta dal Registro delle Figure Professionali Certificate della banca dati online di Accredia.

A tutti i candidati che completano il percorso di certificazione da gennaio 2020 viene rilasciato il certificato ICDL Full Standard che ha 5 anni di validità.

Il programma di certificazione ECDL Full Standard ti aiuta a sfruttare appieno le opportunità date dalle tecnologie digitali sia nella vita di tutti i giorni che nel lavoro. Non solo sarai in grado di utilizzare in modo più consapevole i programmi informatici di utilizzo comune, ma saprai anche navigare con maggiore sicurezza per accedere ad informazioni e servizi, comunicare e interagire online.

e4Job

La Certificazione e4Job ha l’obiettivo di rendere disponibili i fondamenti di cultura e competenze digitali, non limitandoli agli aspetti tecnici, ma estendendoli a quelli culturali che sono fondamentali per creare la consapevolezza necessaria ad affrontare il mondo digitale.

Lo schema di formazione e certificazione “e4job – Cultura Digitale per il Lavoro” permette di acquisire, consolidare e certificare le competenze necessarie per affrontare una società civile e un mondo del lavoro sempre più pervasi dalle tecnologie digitali.

La certificazione è basata sullo schema delle competenze definite nell’European e-Competence Framework (e-CF), un framework di riferimento delle competenze ICT riconosciuto a livello internazionale ed è accreditata ACCREDIA, che garantisce l’imparzialità, la correttezza la trasparenza del processo di certificazione, e la sua affidabilità e spendibilità nel mondo dello studio e del lavoro.

A chi si rivolge

A tutti i cittadini – tra cui docenti, studenti, lavoratori e manager – perché possano apprendere i concetti fondamentali della cultura digitale e affrontare con più preparazione e consapevolezza il mondo dello studio e del lavoro, sempre più orientato all’integrazione delle tecnologie digitali, e favorire la crescita e l’innovazione in tutti i settori dell’economia.

Il percorso formativo

e4job prevede un percorso formativo utile per imparare, ad esempio, a utilizzare criticamente i social network o a gestire i Big Data, e poter spendere le competenze acquisite in ambito professionale.
Il percorso è così strutturato:

  • un assessment di valutazione delle competenze
  • un corso multimediale in e-learning U4job realizzato dall’agenzia per il lavoro Umana, con la partnership scientifica di AICA. Il corso è perfettamente conforme al Syllabus e4job di AICA
  • una simulazione d’esame
  • l’esame finale di certificazione

Moduli e4job

La struttura dei moduli prevede i seguenti gruppi di conoscenza:

– Essere digitali consapevoli e governare il cambiamento tra social media e IoT
– Fare innovazione digitale in azienda
– Project management: il lavoro agile
– Business Intelligence, Big Data e Open Data
– Cyber Security: una responsabilità di tutti
– User Experience: interagire con la tecnologia
– L’infrastruttura digitale dal Mainframe al Cloud
– Good Enough! La qualità contemporanea
– Il coding: un nuovo linguaggio universale
– Scenario e consapevolezza verso Industria 4.0

Cosa certifica

La certificazione e4job consente di:

  • avere una profonda cultura del mondo digitale e del tumultuoso cambiamento che impone,
  • avere consapevolezza della propria mission, del proprio scopo, fino alla conoscenza del proprio business,
  • avere la visione del cambiamento necessario, anche “disruptive”, avere quindi la e-leadership per immaginarlo,
  • saper attuare il cambiamento, nuove soluzioni e nuovi servizi e trarre dall’esperienza, mentre si realizza la “delivery”, ulteriori spunti e….ricominciare.

Modalità d’esame

La Certificazione delle competenze digitali e4job richiede il superamento di un esame, erogato e valutato automaticamente dal sistema ATLAS.

L’esame è costituito da numero 27 domande da svolgersi in un tempo massimo di 60 minuti. Il Punteggio totale disponibile: 81 punti, la soglia di superamento: 60%, pari a 49 punti.

Richiesta del Certificato

Al superamento della prova d’esame di certificazione il Candidato può acquisire il diritto di ottenere il Certificato e4job chiedendolo ad INNOVA. Il certificato ha 3 anni di validità.

Validità della Skills Card

La Skills Card non ha scadenza

La prova d’esame consiste di 27 domande, la durata del test è di 60 minuti.

 

e-Citizen

La Certificazione e-Citizen ha l’obiettivo di facilitare l’accesso al mondo dei servizi in rete a tutti coloro che vogliono acquisire le capacità di vivere la società digitale, ma che ne sono esclusi per mancanza di conoscenze e opportunità.

e-Citizen è un programma di formazione certificata di base, che si prefigge come obiettivi principali di:

  • contrastare il digital divide
  • favorire il diritto d’accesso e alla cittadinanza attiva
  • offrire opportunità di crescita culturale, professionale e di ammodernamento nella comunicazione per tutti i cittadini
  • contribuire alla realizzazione di una cittadinanza digitale in grado di mettere a frutto gli ingenti investimenti affrontati dal paese per lo sviluppo di progetti di e-government

A chi si rivolge

e-Citizen si rivolge a tutti i cittadini, indipendentemente dalla loro età e dal loro livello di istruzione.

Cosa certifica

Al termine di questo modulo il candidato sarà in grado di:

  • comprendere i concetti relativi all’uso del computer e di internet
  • gestire file e cartelle, di lavorare con il mouse su icone e finestre, sullo schermo del computer
  • utilizzare un programma di posta elettronica per creare, inviare, inoltrare un messaggio rispondere a un’e-mail
  • ricercare le informazioni da una vasta gamma di fonti Internet, usando il browser ed i motori di ricerca, e salvare, stampare e conservare le informazioni in un formato utile
  • riconoscere i problemi ed i rischi associati all’utilizzo di Internet ed essere in grado di prendere le opportune contromisure
  • utilizzare i servizi e le risorse online, attraverso l’esecuzione di operazioni appropriate ad esempio acquistare un libro o un CD, eseguire operazioni di banca o fare una prenotazione per una camera d’albergo o per un volo aereo

Modalità d’esame

Il test di certificazione finale prevede una serie di domande, per ciascuna sezione: in totale 36 domande alle quali rispondere in 60 minuti di tempo. Il test è erogato attraverso il sistema automatico ATLAS di AICA e prevede domande teoriche e pratiche.

Richiesta del Certificato

Una volta superato l’esame il Candidato ha la possibilità di richiedere un attestato specifico e-Citizen.

EPM (European Project Management)

La certificazione EPM attesta conoscenze, abilità e competenze nella gestione di progetti operanti in qualsiasi settore di mercato, sulla base dello standard UNI 11648.

Per qualificare il ruolo del Project Manager AICA propone il percorso di certificazione EPM (European Project Management) sulla base dello standard UNI 11648:2016, rivolto al mercato nazionale della professione del Project Manager operante in qualsiasi settore.

La certificazione EPM si compone di due fasi distinte e complementari:

  • EPM Fundamentals
  • EPM Professional

EPM Fundamentals aggiorna la precedente certificazione ePMQ, allineandola alle specifiche degli standard ISO 21500-2012 e UNI 11648:2016.
Il primo modulo, EPM Knowledge, tratta le conoscenze fondamentali delle tecniche di Project Management (processi di Project Management e competenze comportamentali) attestando le capacità sufficienti per poter iniziare ad operare nella gestione progetti presso aziende ed enti. Il modulo aggiorna il precedente ePMQ Fundamentals.

Il modulo EPM Ability (equivalente a ECDL Project Planning) completa le conoscenze teoriche acquisite con l’EPM knowledge, introducendo abilità pratiche legate d’uso di applicativi software di project management (pianificazione e correlazione tra le attività, controllo risorse, costi e stato di avanzamento, predisposizione della documentazione..). Già presente nella precedente ePMQ, il test è ora disponibile anche nella versione MSProject2016, oltre che nella versione ProjectLibre.

Al superamento dei moduli EPM Knowledge e EPM Ability il Candidato acquisisce il certificato EPM Fundamentals.

EPM Professional si aggiunge come successivo passo per chi intende proseguire nella propria crescita professionale, e ha lo scopo di accertare competenze professionali acquisite in attività di project management effettivamente svolte presso enti e aziende, attraverso una verifica documentale e un colloquio orale da parte di una commissione d’esame.
Per accedere al modulo EPM Professional è richiesto, come prerequisito, l’attestato EPM Fundamentals (o il possesso di credenziali equivalenti).

Il superamento di EPM Professional permette di acquisire la Certificazione EPM, il cui schema è accreditato da ACCREDIA (Ente Italiano di Accreditamento). Con il conseguimento della certificazione EPM, i professionisti certificati acquisiscono il diritto di vedere pubblicato il proprio nome nel registro professionale ACCREDIA come Project Manager.
I possessori della certificazione EPM, potranno fare richiesta, a condizioni di favore, per l’inserimento nell’Elenco Professionisti di ASSIREP (Associazione Italiana Responsabile ed Esperti di Gestione Progetto, iscritta al MISE) e usufruire dell’attestato di qualità ai sensi della legge 04/2013.

A chi si rivolge

Agli Istituti di Istruzione secondaria di II grado e alle Università
I moduli EPM Knowledge e EPM Ability  sono idonei ad essere inseriti nell’ambito dei progetti di alternanza scuola-lavoro per preparare i giovani all’inserimento in azienda e creare le basi, per chi ha intenzione di procedere nella carriera professionale, per il completamento dell’iter di certificazione UNI 11648 una volta acquisita l’esperienza richiesta.
La Scuola, nel suo compito di formare i cittadini di domani, deve identificare le nuove competenze richieste e fornire la dote di base con cui il giovane entrerà nel mondo lavorativo. Le basi di Project Management sono conoscenze applicabili indipendentemente dal settore di attività e costituiscono gli elementi “professionalizzanti” che possono fare la differenza.

Ai professionisti di tutti i settori economici
Tutti coloro che operano in ambito professionale, interessati ai concetti di project management. Possono sia accedere ai primi moduli della certificazione per acquisire conoscenze di base, sia completare il percorso sostenendo il modulo EPM Professional per acquisire la certificazione altamente professionalizzante ed essere iscritti al registro ACCREDIA dei Project Manager secondo la norma UNI 11648.
La modularità dello schema di certificazione proposto da AICA permette al professionista di personalizzare il percorso di certificazione sulla base delle sue esperienze professionali e di altri certificati di Project managerment già posseduti.

Modalità d’esame

Nell’ambito dell’EPM Fundamentals conoscenze e abilità sono valutate attraverso il superamento di specifiche prove d’esame (EPM Knowledge, EPM Ability) sostenibili presso i Test Center accreditati.
Le prove d’esame prevedono domande teoriche a risposta multipla e domande pratiche che includono l’esecuzione di determinate operazioni sul programma di Project Management prescelto. Gli esami possono essere svolti in simulazione (senza la necessità di disporre dei MS Project o ProjectLibre) o in-application, la correzione è svolta in entrambi i casi automaticamente.

Nell’ambito dell’EPM Professional, le competenze professionali sono certificate attraverso un processo di valutazione (EPM Professional) svolto direttamente da INNOVA

Criteri di certificazione

Prerequisito per l’accesso a EPM Professional, per l’ottenimento della certificazione EPM, è il possesso della certificazione EPM Fundamentals. I possessori di altre certificazioni attestanti le conoscenze di project management rilasciate da Organismi di Certificazione nazionali e internazionali sono esonerati dalla prova EPM Knowledge.

Conversione skills card e esami ePMQ

I Test Center accreditati per ePMQ sono automaticamente accreditati anche per la certificazione EPM..
Le skills card ePMQ mantengono validità come skills card EPM. Gli esami ePMQ possono essere convertiti gratuitamente in esami EPM Fundamentals.
Il certificato ePMQ mantiene completa equivalenza con il certificato EPM Fundamentals.

Richiesta del Certificato

Il possesso del Certificato EPM Fundamentals e il superamento della prova EPM Professional danno diritto all’acquisizione del Certificato EPM valido a termini di legge. Il Certificato, come riportato sopra, è accreditato dall’Ente Italiano di Accreditamento: ACCREDIA. In virtù del riconoscimento dell’equivalenza delle attività di accreditamento svolte da tutti i membri del sistema di accreditamento, gestito da IAF-ILAC a livello internazionale e da EA a livello europeo, è assicurata la validità e la credibilità di questa certificazione sul mercato europeo e mondiale.

Validità della Skills Card

La Skills Card, rilasciata da parte del Test Center, non ha scadenza.

Il certificato EPM

Il Certificato EPM, una volta superate le prove d’esame, viene inviato per via telematica da AICA o dal Centro di Competenza, a cui il Candidato si è rivolto.

Il certificato è fornito in formato digitale e può essere utilizzato dal Candidato secondo le norme generali fissate da AICA.
Il certificato EPM ha validità 3 anni, in osservanza delle norme ACCREDIA. poi dovrà essere rinnovato con apposita domanda.
Nel periodo di validità, ai fini del mantenimento della Certificazione EPM, sono responsabilità della Persona Certificata il mantenimento delle condizioni che hanno permesso la concessione della Certificazione, con particolare attenzione all’aggiornamento delle competenze, e il pagamento della quota annuale di mantenimento secondo il tariffario AICA in vigore.

Rinnovo della Certificazione

Al termine dei 3 anni di validità, per rinnovare la Certificazione il Candidato dovrà presentare una Domanda di rinnovo della Certificazione, corredata di:

  1. Dichiarazione della variazione dei dati anagrafici rispetto ai dati precedentemente registrati;
  2. Pagamento della quota di rinnovo;
  3. Dichiarazione di assenza di reclami (inclusi rilievi deontologici);
  4. Dichiarazione di aggiornamento professionale delle competenze certificate con indicazioni di attività di formazione, auto-addestramento e lavorative.

INFORMATICA GIURIDICA

Il programma Informatica Giuridica è uno strumento di verifica delle competenze e di certificazione delle abilità acquisite, riguardanti l’informatica giuridica e le implicazioni legali e formali nell’utilizzo di tecnologia ICT

Il D.Lgs 179/2016 ha definito l’Informatica Giuridica una competenza fondamentale dei futuri cittadini digitali e dei dipendenti e dirigenti della Pubblica Amministrazione. La conoscenza relativa alle implicazioni di leggi e normative, quali quelle su Privacy, tutela dei dati, diritti del Cittadino e del Consumatore, Codice di Amministrazione Digitale, gestione e conservazione documentale, tuttavia è spesso lasciata all’autoistruzione, senza un corretto inquadramento degli argomenti e soprattutto delle ricadute nelle attività operative non solo di specialisti o di addetti a specifiche aree ICT, ma in generale di tutto il personale operante nella PA.

Attraverso il programma di certificazione Informatica Giuridica, AICA propone uno strumento di definizione delle conoscenze necessarie, di verifica delle competenze e di certificazione delle abilità acquisite, riguardanti l’informatica giuridica e le implicazioni legali e formali nell’utilizzo di tecnologia ICT.

Il programma si compone di quattro moduli distinti che costituiscono ciascuno nel proprio contesto una certificazione a se stante, pur su tematiche collegate, suscettibile di un attestato specifico.

A chi si rivolge

Il programma Informatica Giuridica si rivolge a tutti coloro che nella propria attività ritengono di dover avere conoscenze sugli aspetti normativi ed operativi connessi a privacy e gestione documentale. In particolare a:

  • dipendenti della PA e degli Enti Locali,
  • amministratori di sistemi e responsabili della privacy
  • responsabili dei sistemi informativi, consulenti e tecnici informatici
  • dirigenti scolastici, DSGA, insegnanti e personale tecnico-amministrativo della scuola
  • funzionari e dipendenti della PA e degli Enti Locali,
  • studenti in materie tecnico scientifiche, economiche, giuridiche,
  • impiegati di settori amministrativi e societari, studi tributari, studi legali, studi commercialisti,
  • avvocati, magistrati, notai, commercialisti,
  • personale appartenente alle forze dell’ordine,
  • responsabili uffici stampa,
  • dipendenti amministrativi del comparto della Giustizia
  • dipendenti degli studi legali
  • cittadini che desiderano essere aggiornati su queste tematiche e le loro implicazioni

Cosa certifica

La certificazione richiede che il candidato:

  • comprenda le norme generali che regolano il trattamento dei dati personali e le particolarità di alcuni settori specifici di trattamento
  • sia consapevole degli obblighi di sicurezza richiesti, della redazione del Documento Programmatico sulla Sicurezza e delle responsabilità e sanzioni previste dal Codice
  • conosca le norme in materia di comunicazioni elettroniche non sollecitate e alcune particolari fattispecie di trattamenti illeciti
  • conosca le caratteristiche legali della Firma Digitale, il suo funzionamento, i certificati ed il ruolo degli enti certificatori, il suo utilizzo pratico ed il software di firma
  • conosca le caratteristiche legali della Posta Elettronica Certificata, il suo funzionamento, i protocolli di comunicazione utilizzati, le sue caratteristiche di sicurezza ed affidabilità ed il suo utilizzo pratico
  • conosca la normativa alla base dell’e-government in Italia e i procedimenti interessati dall’Amministrazione Digitale
  • conosca le procedure riferite alla gestione documentale e alla dematerializzazione e l’insieme delle attività finalizzate alla registrazione e segnatura di protocollo
  • conosca le procedure relative alla dematerializzazione, alla classificazione, organizzazione, assegnazione, reperimento e conservazione amministrativo-giuridica dei documenti informatici acquisiti dalle amministrazioni

Modalità d’esame

Per la valutazione di conoscenze e competenze di Informatica Giuridica sono proposte attraverso quattro prove d’esame relative ai moduli:

  • Protezione Dati Personali Privacy e Sicurezza
  • Firma Digitale e Posta Elettronica Certificata
  • E-Governance e Amministrazione Digitale
  • Gestione Documentale e Conservazione dei documenti digitali

Lo svolgimento delle prove d’esame avviene attraverso il sistema ATLAS.

Le prove d’esame prevedeno per alcuni moduli anche prove pratiche.

Richiesta del Certificato

Al superamento di ciascuna prova d’esame di certificazione il Candidato può acquisire il diritto di ottenere il Certificato Informatica Giuridica per lo specifico modulo richiedendolo ad INNOVA
Al superamento delle quattro prove d’esame il Candidato potrà ottenere il Certificato Informatica Giuridica completo – indicante le quattro prove superate.

Validità della Skills Card

La Skills Card ha validità di due anni, dalla data di rilascio al Candidato.

IT Administrator Fundamentals

EUCIP IT Administrator Fundamentals

EUCIP ITAF attesta l’insieme di competenze e abilità necessarie per la manutenzione di piccole infrastrutture informatiche negli ambiti Hardware, Sistemi Operativi, Reti e Sicurezza Informatica.

È utile per chi vuole distinguersi dagli altri utenti di PC che hanno già una certificazione informatica di base; permette di dimostrare le proprie capacità nell’assemblaggio di computerinstallazione di sistemi operatividriver e programmi applicativi e nella gestione semplificata delle risorse di una rete.

EUCIP IT Administrator – Fundamentals richiede che il candidato abbia un’ampia comprensione di hardware, sistemi operativi, reti e sicurezza informatica. Il candidato dovrà essere in grado di:

  • Riconoscere i principali elementi dell’hardware di un personal computer.
  • Comprendere i fondamenti dei sistemi operativi (OS) e configurare e mantenere unsistema operativo.
  • Comprendere il modello di riferimento OSI, come connettersi ad una rete ecome funzionano i tipici servizi di rete, quali posta elettronica e softwarecollaborativo (groupware).
  • Comprendere i concetti chiave della sicurezza informatica, essere consapevoledel software malevolo e dei tipici concetti della sicurezza di rete, cosi` come degli aspetti sociali, etici e legali della sicurezza informatica.Il percorso è organizzato in 4 sezioni:
  • Hardware del PC
  • Sistemi operativi
  • Reti
  • Sicurezza

Serve a tutti gli Amministratori di sistemi informatici di piccole dimensioni o a chi intende diventarlo, ad esempio:

• Amministratori IT che vogliono un riconoscimento autorevole delle proprie competenze, per l’azienda o il mercato;

• diplomati in scuole ad indirizzo informatico che vogliano qualificare ulteriormente le proprie competenze;

  • chi ha già esperienza come tecnico Hardware/Software, ma vuole sistematizzarla o approfondire aree specifiche;
  • chi lavora in una piccola organizzazione in cui si occupa di informatica;
  • chi ha terminato gli studi, ha già ECDL, ma vuole acquisire unapreparazione ed un titolo più specifico per lavorare nel settore informatico. 

EUCIP IT Administrator Fundamentals è riconosciuta:

  • dal sistema delle Università italiane, che ha siglato con AICA accordi specifici per la diffusione di EUCIP;
  • dal sistema delle imprese (Confindustria, Confcommercio…) e da grandi organizzazioni pubbliche;
  • è integrata nelle “LineeGuida”di DigitPA per i contratti ICT della Pubblica amministrazione;
  • è conforme alle indicazioni del Codice della Amministrazione Digitale (CAD).

L’esame di certificazione

Consiste in un test di 60 domande (quesiti a risposta multipla e simulazioni di ambienti operativi) erogate con un sistema automatizzato. Il candidato ha a disposizione 90 minuti e supera l’esame se risponde in modo corretto ad almeno 39 domande (65%).

CERT LIM

Cert-LIM Interactive Teacher è un programma di certificazione che permette al candidato, attraverso un percorso di apprendimento formale istituzionalizzato, di acquisire conoscenze, abilità e competenze relative all’utilizzo dello strumento LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) nell’ambito della didattica e della formazione. E’ una certificazione che corrisponde ad un insieme di elementi accettati e condivisi a livello collettivo e che costituisce un efficace strumento per fornire un valido e documentato riconoscimento sia nell’utilizzo degli strumenti offerti dalla LIM che per ideare, progettare, realizzare e pubblicare prodotti per una comunicazione efficace e quindi garantire il successo formativo.

La certificazione CERT-LIM Interactive Teacher promuove la professionalità di chi possiede conoscenze e abilità apprese in modo informale tramite la propria esperienza personale, ma anche di chi si accosta al mondo della comunicazione attraverso gli strumenti dell’ICT e nello specifico della LIM.

A chi si rivolge

La certificazione CERT-LIM Interactive Teacher promuove la professionalità di chi possiede conoscenze e abilità in modo informale tramite la propria esperienza personale, ma anche di chi si accosta al mondo della comunicazione attraverso gli istrumenti dell’ICT e nello specifico della LIM.

Essa si rivolge prevalentemente agli: insegnanti (di ogni ordine scolastico), formatori, relatori, istruttori, guide, operatori della comunicazione in genere.
In particolare a coloro che:

  • desiderano avere una formazione specifica dedicata all’utilizzo della LIM e un riconoscimento ufficiale a livello nazionale delle proprie conoscenze, abilità e competenze acquisite nell’ambito della formazione pubblica o privata.
  • vogliono acquisire quelle conoscenze e abilità che favoriranno l’accesso al mondo del lavoro che richiede competenze comunicative.
  • operano presso agenzie pubblicitarie e/o di marketing e che abbisognano di una preparazione adeguata, ma che non richieda lunghi tempi di formazione per illustrare e presentare prodotti e/o campagne di promozione.
  • ricoprono ruoli comunicativi negli uffici e/o nelle istituzioni di aziende private e/o enti pubblici e necessitano di una certificazione oggettiva delle loro competenze all’uso di strumenti tecnologici/informatici specifici (LIM).
  • si occupano in strutture pubbliche o presso enti dell’apprendimento e della formazione dei diversamente abili.
  • svolgono il ruolo di istruttori nell’ambito delle scuola di guida, scuole sanitarie (medici, paramedici), scuole e accademie militari, allenatori, …

Cosa certifica

La certificazione CERT-LIM Interactive Teacher si compone di due moduli specifici, dedicati ad un utilizzo ampio delle funzionalità dello strumento LIM e per la realizzazione di percorsi anche complessi. I due moduli della CERT-LIM Interactive Teacher  sono i seguenti:

  • Modulo 1.0 – Competenza Strumentale L’acquisizione degli elementi, declinati nel Syllabus Modulo 1.1, consente, agli insegnanti d’ogni ordine e grado e ai formatori del mondo del lavoro di conseguire, al superamento della prova d’esame, la certificazione che attesta le conoscenze e le competenze strumentali d’utilizzo della Lavagna Interattiva Multimediale (LIM).
  • Modulo 2.2 – Competenze Metodologico didattiche: Il docente/formatore, acquisite le conoscenze e le competenze necessarie all’utilizzo strumentale della LIM, deve apprendere le modalità di Ideazione, Progettazione, Realizzazione e Pubblicazione di lezioni, di attività laboratoriali nonché di momenti di formazione che facciano uso della LIM Syllabus Modulo 2.1. Questa competenza prevede, di conseguenza, la conoscenza delle modalità di utilizzo degli strumenti della LIM per una comunicazione efficace e delle principali metodologie didattiche atte a trasformare lo strumento LIM in un ambiente di apprendimento per i gruppi di docenti/formatori che lo utilizzano.
  • Modulo 2.0 – Essential La Cert-LIM Essential è una certificazione LIM intermedia, rivolta a tutti quei docenti che non sentono la necessità di conoscere e di avvalersi di tutte le metodologie e strategie proposte dal Syllabus e che, invece, vogliono utilizzare, con un percorso di formazione più breve, la LIM nella didattica in classe. Vengono proposte, infatti, le tre tecniche didattiche più diffuse e utilizzate, invece delle sei indicate nel Syllabus 2.1.

Tecniche didattiche per Modulo 2 – Essential:

  • Metodologia Trasmissiva potenziata dagli strumenti della LIM
  • Strategia del WebQuest, che si basa sulla ricerca delle informazioni su Internet
  • Strategia Laboratoriale

Inoltre, in sede d’esame, si richiede di compilare una sola Scheda Integrata (Scheda Metodologico – Strategica semplificata, al posto delle due: Scheda Metodologico – didattica e Scheda Strategica del Moduli I – FULL). Per ogni modulo esiste una descrizione dettagliata (Syllabus) di ciò che il candidato deve sapere e saper fare per superare l’esame relativo. È infine possibile scaricare esercizi di esempio (Sample Test) per verificare le proprie conoscenze in auto-valutazione.

Modalità d’esame

  • 20 domande per il Modulo 1 – Strumentale
  • 30 domande per il Modulo 2 – Essential
  • 30 domande per il Modulo 2 – Full

Ciascuno di carattere pratico e metodologico e si basano sugli argomenti dei Syllabus. I test sono stati concepiti in modo da permettere un riconoscimento significativo nella valutazione delle abilità e delle competenze, sia sotto l’aspetto strumentale, sia sotto l’aspetto metodologico e delle strategie comunicative. I test vengono corretti manualmente secondo le norme del Manual Question and Test Base (MQTB). I test, per verificare la preparazione all’esame, il cui superamento prevede risposte corrette al 75% dei quesiti, sono rivolti alle diverse tipologie di LIM maggiormente diffuse sul territorio nazionale:

  • GeniusBoard
  • Hitachi
  • Interwrite
  • Oliboard
  • Promethean
  • Smartboard
  • TeachBoard / Oktopus

Durata dell’esame:
•    120 minuti per il Modulo 1 – Competenza Strumentale
•    180 minuti sia per il Modulo 2 – Essential sia per il Modulo 2 – Full

Richiesta del Certificato

Il Certificato viene rilasciato solo al superamento di entrambi gli esami (Modulo 1 + Modulo 2 – Essential oppure Modulo 1 + Modulo 2 – Full).

La Skills Card della Cert-LIM Interactive Teacher non ha scadenza.